Pigneto: Metro C, FR1, Tram, rotonde e passerelle

Dal piano "Ferrotramviario: Rapporto 1.0" (PDF) presentato da Roma servizi per la mobilità S.r.l. si evince che per il Pigneto, zona del VI municipio confinante con il IX, si prevede uno sviluppo notevole della mobilità su ferro per creare solide alternative all'utilizzo del mezzo privato a motore. La cosa è interessante in quanto appunto impatta (e non sempre in modo positivo) anche sul nostro municipio in particolare per la zone di Piazza Lodi, Villa Fiorelli, Casilina Vecchia e Mandrione.

Pigneto intermodale
 
Il trenino della Roma-Pantano diventa un Tram: la Circolare Sud
Il trenino della Roma-Pantano soppiantato dall'apertura della linea C della metropolitana, sarà trasformato in una tramvia creando un percorso circolare a supporto della FR1 e della stessa linea C. 

Circolare Sud
Vantaggi e disagi per il IX Municipio.
La nuova Metro C che presumibilmente all'inizio del suo esercizio arriverà solo fino a Piazza Lodi e questo porterà, dolenti note, un aggravio di passeggeri alla FR1 già di per se sovraccarica.
Quando la Metro C raggiungerà San Giovanni per non proseguire, ancora dolenti note, creerà un sovraccarico anche sulla Metro A della metropolita. Ci sarà anche una nuova fermata della Roma-Cassina altra tratta di forte pendolarismo.

Ciclabilità e Pedoni
Un grosso problema per la mobilità pedonale e ciclabile nel raccordo fra Casilina Vecchia e Pigneto è rappresentato dall'ostacolo dei fasci di binari delle ferrovie, che costringerebbe i pedoni ad un lungo giro per arrivare a Ponte Casilino o a via del Mandrione (passaggio tra l'altro pericoloso).
Per l'effetto di tombamenti e di coperture della ferrovia dovrebbe essere realizzata una passerella pedonale (speriamo sia ciclopedonale) che scavalcando le ferrovie raggiunga l'acquedotto e quindi via Casilina Vecchia. Dalla mappa sottostante si evince anche la possibile realizzazione di una pista ciclabile che fiancheggerebbe gli archi dell'acquedotto dal lato opposto a quello del tracciato della via Casilina Vecchia. 
Inoltre si vede un parco o giardini ed una strada, ciò probabilmente dovrà comportare una risistemazione dell'area fra l'acquedotto e le ferrovie, ora occupata da capannoni ed abitazioni.


Circolazione stradale
Nel progetto si vede anche una mini-rotatoria che dovrebbe trovarsi al posto dell'attuale primo ponticello su via Casilina Vecchia.
Dalla mini-rotonda parte percorso alternativo per Ponte Casilino sul lato esterno dell'acquedotto, divergente da via Casilina Vecchia.

Nessun commento:

Posta un commento

Non sono ammessi commenti che contengano insulti o volgarità, i commenti che non rispettano queste regole saranno cancellati ad insindacabile giudizio di chi gestisce il sito, che non è comunque responsabile dei commenti immessi.
Se avete difficoltà ad inserire un commento segnalatelo per e-mail a roma.nove(at)libero.it